Google Website Translator Gadget

giovedì 22 settembre 2011

Pausa di riflessione

E' un po' che lo accenno a L. e lui mi invita a desistere.
Ogni tanto penso che la fase di "(In)consapevole che gestisce il suo blog" sia finita.
Ma è anche fatica "spegnere" perchè sono molte le cose che mi tengono legato a questo spazio.
Forse semplicemente sono cambiate le esigenze.
Forse è cambiata una fase della mia vita.
Forse è solo stanchezza.
Forse mi basta ripensarlo e reinventarlo. Reinventarmi.

Mi fermo per qualche giorno...

mercoledì 21 settembre 2011

Anche senza (da leggere bene)

Anche senza che si vedano i cazzi si può fare un bel blog.
L'importante sono i contenuti.
E poi diciamocelo, senza il dettaglio genitale si può essere arrapanti comunque.
Che vi dice, ad esempio una foto così?
Forse l'eccitazione sta in questo momento di sospensione, l'attesa che questo telo venga aperto.

Anche senza cazzi le bellezze possono essere sopraffine. La definizione del fisico, i muscoli guizzanti, alimentano comunque tutte le fantasie possibili. Non ditemi che vi lascia freddi un David così?
Eppure, anche Michelangelo, nel suo David non ha usato foglie di fico e il pene del David l'ha mostrato

22/09 ore 13.15 - Qui c'era il primo piano del pene del David di Michelangelo.
Assurdo! Censurano pure quello! Ma c'è qualcuno che fa 'ste cose o si basano su un algoritmo???
22/09 ore 19.30 - Improvvisamente è ritornato...

Anche senza cazzi la musica può essere estremamente piacevole e allietarci sempre in maniera sopraffina. Addirittura è forse la mancanza del dettaglio che intriga di più.

Non mostrare i cazzi è importante, ce l'hanno insegnato di tenere addosso le mutande!
Si può quindi non discutere.
Ma si può anche farlo.
Forse senza cazzi, anzi lo spero, questo blog funzionerebbe lo stesso. Ogni tanto qualche pensiero comunque leggibile e fruibile o forse addirittura interessante può capitare.
Eppure il fastidio c'è.

Perchè si, continua la "censura" di blogger. Senza capirne il metodo, senza capir le dinamiche, le foto "osè" vengono a random oscurate. Quelle caricate direttamente ma anche quelle linkate.
E così si dovrebbe postare solo senza cazzi come ho fatto in questo post.

Uhm...sento che quest'armadio deve sloggiare per continuare ad essere l'armadio che è.
Senza cazzi, senza immagini di culi, di pompini, di scopate, di rimming, senza il porno, il blog può esistere comunque. Eppure io voglio ANCHE quello.
Mi appartiene, fa parte di tutta quella collezione di miei appunti sparsi che trascrivo qui. E' il mio momento di svago. Di pulsioni esternate dal mio armadio verso il mondo aperto, anche se virtuale.
Si può essere belli anche senza cazzi in mostra eppure, se continua questa solfa, questa gabbia mi va stretta.

martedì 20 settembre 2011

Vivaio bell'Italia

maschia tenerezza...
Un risultato importante, quello di oggi nel secondo match dell'Italia nel mondiale di Rugby.
Una squadra rinnovata con all'interno molti giovanissimi (Gori, Benvenuti, Toniolatti, Bocchino), alcuni ritorni (Mauro Bergamasco), qualche escluso di spicco (Mirco Bergamasco)... Un'Italia che ha vinto con un risultato di 53 a 17 sulla squadra russa.
Ora, che i russi non fossero degli avversari imbattibili si sapeva, ma l'obiettivo era quello di vincere con almeno 4 mete per ottenere anche un punto di bonus. Beh le mete fatte sono state 9, realizzate dai giocatori tra i più belli in campo.
Meta n° 1 - Sergio Parisse
Il nostro bel capitano, bonazzo calendariatissimo, ha aperto le danze realizzando una meta al 5° minuto di gioco
trasformata da Riccardo Bocchino,
giovane talentuoso 23enne (e bbono pure lui!)

Meta n° 2 - Giulio Toniolatti,
altro giovanissimo, 22enne, da poco in nazionale.
Meta n° 3 - Tommaso Benvenuti
solo un minuto dopo quella di Toniolatti, al 15°, il giovanissimo (21 anni) Tommy, stella nascente e personaggio particolarmente interessante anche per i calendari. Molto ma molto carino...

Meta n° 4 - Ancora Toniolatti che ricevendo un passaggio da Parisse, fa il bis al 22°, trasformata di nuovo da Bocchino
Meta n° 5 - Meta tecnica all'Italia, ancora trasformata da Bocchino
mmm... quanto mi piace...il Bocchino! (sciocchi! che andate a pensare?)
Meta n° 6 - Edoardo Gori
che realizza al 35°
e Bocchino nuovamente trasforma.

Meta n° 7 - Ancora Tommaso Benvenuti, al 43°

Meta n° 8 - Luke McLean
il nostro bell'oriundo che fa meta al 64°
Meta n° 9 - Alessandro Zanni

che chiude questa carrellata di mete al 77°
Credo che il vivaio nella nostra Italia sia particolarmente interessante per capacità e bellezza. Si potrebbe fare un calendario di soli italiani!!!
Ok, a parte queste note colorate di costume: per chi volesse vederli non solo in foto ma anche all'opera, gli highlights della partita sono qui

E a voi, ce n'è uno in particolare che vi stuzzica?

lunedì 19 settembre 2011

Fuochi d'artificio

E così finalmente il week-end ha portato a termine l'attesa di 3 lunghe settimane di distacco tra me e L.
E ci ha ritrovati, appartati nel nostro solito luogo di campagna, a ridare sfogo alle pulsioni e a rassicurarlo negli abbracci rispetto alle mie debolezze della settimana scorsa.
Noi due, nel nostro luogo sicuro, a farci l'amore molto intensamente. Felice di aver fatto felice L. nel nostro "gran finale"... scoppiettante.

D'improvviso, ancora fradici dei nostri umori, lo scatto mio dal suo corpo perchè sento delle voci approssimarsi a noi. 
Tendiamo le orecchie, cerchiamo di cogliere ogni piccolo suono, ma ci accorgiamo poi che le voci forse arrivano da un altoparlante lontano, una festa paesana di metà settembre e mentre ci tranquillizziamo in quella fase del dopo aver fatto l'amore, meraviglia, si stagliano in cielo i fuochi d'artificio.

Sembra una regia finta, sembra troppo figo da raccontare nel blog, sembra una finzione letteraria per i miei lettori e ce lo diciamo. Dopo la notte delle lucciole, altri scintillii attorno a noi.
Fuochi scoppiettanti dentro e fuori l'auto questo week-end.

La fila

Sinéad O'Connor è alla ricerca di un marito. Così ha dichiarato direttamente su twitter.
Ma attenzione, la sua non è una richiesta in generale del tipo "ho il cuore aperto, vediamo se saprò incontrare qualcuno che lo sappia conquistare". Lei vuole un marito che corrisponda ad un ben definito identikit. Tassativo! E lo vuole con queste caratteristiche:
MATURO, PELOSO, RUGBYSTA
Buongustaia ma...
'a bbella, mettite 'n fila!!!

domenica 18 settembre 2011

Pulito e rasato

Chi mi legge da un po' sa quanto mi piace il tempo trascorso al mattino quando, facendomi la barba, mi godo in bagno il mio quarto d'ora di nudità.
E gli uomini che si fan la barba han sempre esercitato un grande fascino su di me.
Non vi stupirà quindi che il video che vi posto sia per me molto eccitante.
Comincia proprio al mattino: un bel ragazzo brasiliano si sta radendo.
A lavoro eseguito entra in bagno il suo compare e i loro baci e strusci sono il preludio a ciò che vedremo dopo
Il compare decide che sia il caso di radergli anche il culetto e si presta con amorevole cura
 perchè poi, in quel culetto rasato dovrà lavorarci con la bocca e con il dito.
Ora c'è tempo per un po' di abbracci e di ulteriori strusci, così da notare che il compare è decisamente molto dotato. Un gran nerchione, insomma
e una nerchia così non va lasciata asciutta
e possibilmente va tenuta al caldo
Varie posizioni assumono i due, usando pure la tazza come appoggio
per poi trasferirsi in un comodo letto (*)
e prepararsi all'orgasmo finale in faccia.
Insomma, una ventina di minuti bollenti per il vostro relax domenicale.
Buona visione.
video

(*) questa parte di video già l'avevo trovata tempo fa ed era stata già postata, come pure qualche immagine dei due. Insomma, ci ricapito, ma sempre mi affascina.

sabato 17 settembre 2011

Lamentela

Fanculo, verrebbe da dire!
E' qualche settimana che nella piattaforma di blogger compaiono queste odiosissime immagini:
questo l'ho postato io
Questo cartello di divieto, di "non riuscito", di "eliminato", di "scomparso", di "censurato" o non so che.
Cioè, io all'inizio credevo che fosse una defaiance del sistema se l'immagine postata non veniva caricata correttamente.
Poi mi accorgo che non è solo quello perchè, se la ricarichi l'immagine viene visualizzata, poi... dopo qualche ora o, come nel mio caso, dopo due giorni di presenza ri-scompare sostituita da questo:
questo l'ho postato io
Avete presente il lavoro del blogger? (Adesso me la tiro...).
Io sto del tempo a selezionare le foto migliori, quelle più espressive, le più orgasmiche, le più adatte al contesto e blogger mi propone un
questo l'ho postato io

Eh, no dai!
Io rispondo con le rime quindi eccoti:


Vabbè...
Lui farà ancora a modo suo provocando con un
questo l'ho postato io
Continuasse così, prendo le mie dita e le uso per altri divertimenti



qui mi ha già fregato lui!

 ...e chi s'è visto s'è visto!

Bloggers... ne sapete più di me? Avete consigli da dare?
Related Posts with Thumbnails