Google Website Translator Gadget

domenica 5 maggio 2013

5 maggio. Freezer

 
Era il 5 maggio di 4 anni fa ed ero da poco rientrato dal mio primo viaggio a New York.
Una voglia di libertà che quella città mi aveva piantato dentro al petto, come una picconata in una diga e che puoi solo cercare di rappezzare goffamente senza di fatto riuscirci.
Il bisogno di sfogo e prendere in mano la mia vita. La mia vita affettiva e sessuale.

Per il resto della mia esistenza mi ero già portato abbastanza avanti. Esperienze, decisioni, fatiche, prese di posizione, iniziative, sofferenze, gioie, schiaffi in faccia. Una vita normale la mia, senza grossi colpi di testa; soddisfazioni ed errori, vittorie e sconfitte, come tutti. A fare un bilancio, forse non mi sono poi così tanto "lasciato vivere" come spesso mi sembra: quando è stato il momento, pur col mio stile discreto, le mie scelte le ho fatte e le ho vissute.


Non invece per quanto riguardava la mia dimensione affettiva.
39 anni di castrazione.
A nascondere la mia omosessualità, a me stesso! L'armadio nell'armadio. Ma verso i 35 anni l'inizio della resa, non col mondo, ma con la mia persona: chiaro, limpido, non ci scappo più, me ne faccio una ragione: sono gay (già lo sapevo) e vivrò un'affettività da gay, quella che mi appartiene, che mi è stata data,per cui sono stato chiamato al mondo.
Ma comunque, tra la fase di accettazione e la mia libertà, la strada da fare era ancora tanta e tutt'ora, il cammino non finisce.
Così arrivano i 39 anni e poi quel 5 maggio 2009 e quel viaggio a New York che porta a tratti la sensazione di esplodere. Da tutto questo nasce l'idea di DOVERMI raccontare per "respirare" e di conseguenza questo blog.
Per mesi ignorato dalla rete, non mi importava. L'importante all'inizio era scrivere il mio diario, non che venisse letto. Poi, poco alla volta, arrivano i contatti, i commenti di altri lettori e l'aprirsi delle mie parole agli altri con il confronto, con lo sfogo o le semplici risate o ancora con la condivisione delle "pruderie". I lettori, a quel punto diventano un punto imprescindibile di questa esperienza.

In questi 4 anni di blog si mette in atto anche il mio cambiamento, ed è terapeutico! Scrivere ciò che sono è diventato quasi come dirlo ad alta voce. E quando lo dici, tutto inizia a cambiare.
La mia vita affettiva e sessuale comincia a prendere una piega diversa, non limitata alle sole fantasie.
Poi la storia con L. dalla quale ci sta volendo molto tempo per "uscirne sano" ora che è finita. Felicità e ferite al cuore.

Forse è venuto il tempo di un altro cambiamento. Dico forse perchè non ne son tanto sicuro. E perchè se c'è una cosa che ho capito è che neppure le scelte, nella vita, sono sempre del tutto definitive.
Ma lo spazio di questo blog che tanto amo, forse, appunto, non è più necessaria.

Così uso l'anniversario di questi 4 anni per pensare ad una pausa. Non so se chiudere il blog definitivamente o se riprenderlo poi. Per ora congelo tutto e lo metto in freezer. Che sia per qualche giorno, settimana o qualche mese, o che sia una chiusura definitiva... Chissà.

(In)consapevole comunque non sparisce: pur congelando il blog e la condivisione di tutto ciò che è stato così personale (mi sono raccontato/sputtanato parecchio) foto e pruderie varie continuano nel mio cassetto di appunti; le mie parole e le interazioni proseguono in twitter.
Non è insomma un "5 maggio" alla Napoleone. Non si dica "Ei fu..." anche per me.

Ma se iniziare un blog ha innescato cambiamenti chissà che sospenderlo non ne porti altri. E' il desiderio e la speranza che mi porto dentro ora, perchè ho bisogno di passi nuovi.
Grazie a tutti. Di cuore.
(In)consapevole




video

55 commenti:

  1. No! La sto prendendo malissimo! Devo riflettere.
    E perchè il tuo grillo parlante non ne sapeva nulla?
    :'(

    RispondiElimina
  2. Buon pomeriggio buonasera e Buonanotte :-)

    Paolo

    RispondiElimina
  3. Sentivo che stava per arrivare la "pausa di riflessione". Comunque hai argomentato bene, quindi non organizzerò una rivolta coi forconi. Ci mancheranno i tuoi post!

    RispondiElimina
  4. Mi mancherà il tuo blog...sul serio. Dopotutto il tuo blog mi ha cambiato la vita. Ma capisco la tua scelta e fai bene a cercare il cambiamento. Ti auguro di trovare quel che stai cercando.(e poi magari torna a raccontarcelo)

    RispondiElimina
  5. Speriamo che ci siano altri cambiamenti.
    Mi permetto di darti un solo consiglio: "Devi volerti bene!".
    Baci Scricci! XD

    RispondiElimina
  6. rischi di farci diventare ripetitivi così... :D

    c'è un elemento nuovo però questa volta: "se iniziare un blog ha innescato cambiamenti chissà che sospenderlo non ne porti altri".
    te lo auguro ;)

    grazie a te.
    in bocca al lupo :)

    RispondiElimina
  7. In(co) capisco perfettamente TUTTO purtoppo. Tutto nella vita ha un inizio e una fine. Buona fortuna e in bocca al culo, scusa in bocca al lupo. Se ti e possibile manda un e-mail ogni mille mai.
    Forte abbraccio
    Tony

    RispondiElimina
  8. Ciao In,
    il mio rammarico è di aver scoperto tardi il tuo blog, se questa tua scelta la vivi con estrema serenità fai bene a metterla in pratica.
    In bocca al lupo!

    Abbraccio forte.

    Francesco

    RispondiElimina
  9. Ti auguro ogni felicità e cambiamenti positivi per la tua vita.
    poi quando e se deciderai di ternare al blog ti scongeleremo come nel film di Allen "Il dormiglione" :))) Un abbraccio (In)

    http://it.wikipedia.org/wiki/Il_dormiglione

    RispondiElimina
  10. :'( Mi mancheranno i tuoi post, ma spero che questa pausa possa portare tante nuove cose più belle e più grandi... che magari ti riportino a scrivere :)
    Un grande grande grande abbraccio, (In)... Buona avventura :')

    RispondiElimina
  11. Grande Inco! Mi mancherà il tuo blog, ma è giusto così. Voglio sperare che ci siano novità in vista per la tua vita.
    Sono contento di averti incontrato, anche se soltanto tramite il blog ...
    Nel mio piccolo ho parlato bene di te.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. E' il secondo commento che lascio, ho scoperto il blog da relativamente poco e vorrei che fosse successo prima! la mia prima visita a questa pagina è stata poco prima della tua rottura con L. Un po' come succede a leggere un romanzo dagli ultimi capitoli, mi sembrava di leggere qualcosa di cui non conoscevo le parti migliori, così sono andato a cercarle e a leggerle. La cosa migliore credo sia il misto di sessualità e sensualità e allo stesso tempo affettività pronta a spingersi nel profondo! ti dico che sei bravo e coraggioso, perchè non è difficile solo guardarsi dentro, è difficile anche comprendere quello che c'è e dargli una forma. L'amore non ha ancora bussato alla mia porta, forse non sa neanche l'indirizzo, ma io la porta la lascio socchiusa, si sa mai chi potrebbe sbirciare. Spero che tornerai a condividere qualcosa su questo spazio. Più che ogni altra cosa ti auguro di tornare a raccontarci che c'è un uomo che ti stringe come nella stupenda foto in questo post!

    RispondiElimina
  13. Mancherai anche a me. Buona fortuna e a presto. Con affetto e stima. Mario

    RispondiElimina
  14. In bocca al lupo per ciò che ha ancora da venire! Se la pausa dal blog può aiutare, ben venga. Questo non è un lavoro, non è La Vita, è solo una parte... Poi c'è tutto il resto.
    Un bacio!

    RispondiElimina
  15. NOOOOOOOO, mi mancherà un casino leggerti , eri la mia finestra su un altro mondo!

    un abbraccio ed in bocca al lupo per tutto!
    p.s. spero nel profondo che non sia un addio!

    a presto
    Arsenio Lupin

    RispondiElimina
  16. mi dispiace, e non capisco come tu possa sollecitare cambiamenti semplicemente astenendoti dal tuo blog. non ti pare un po' troppo semplice? come se prima per il semplice fatto di scrivere un diario, ti ha portato dei cambiamenti, poi per un ragionamento uguale e contrario, chiudendo il blog (o mettendolo in freezer), automaticamente ti potessi aspettare un altro cambiamento. Secondo me, è anche continuando con il blog, che puoi avere un cambiamento ulteriore...

    Ovviamente rispetto la tua decisione, ma non la condivido! però saprai meglio tu cosa è bene fare per te

    RispondiElimina
  17. Mika Ela White Flower5 maggio 2013 22:06

    leggo il tuo blog da anni, senza commentare!
    leggere che lo freezi un po' mi dispiace, ma se ti senti di fare così è bene che tu segua il tuo istinto... e poi chissà, magari tra una settimana hai già cambiato idea!!! :)

    volevo solo ringraziarti per aver condiviso con me la tua storia in questi anni perchè da essa ne ho tratto un importante messaggio di speranza! E' da tempo che mi sono convinto che probabilmente non troverò mai nessuno da amare, ma leggere la tua esperienza mi rincuora e mi dimostra che forse forse non è mai troppo tardi!

    e poi anche se non potrò più spiare nell'armadio, posso sempre continuare a rovistare nel cassetto che riserva sempre tante belle sorprese!!! :)

    ciao

    RispondiElimina
  18. Da un anno e mezzo ti leggo e mi hai fatto compagnia sia nelle pruderie che nel cervello e anima.ti ringrazio x le tue parole ho imparato tanto.....pensa me che ho lasciato riposare il blog anchio xk il mio sfogo ha trovato pace.ma leggo tutti i miei fratellini........siamo tanti nel mondo ma orgogliosi della nostra naturalità....a fank il gregge!!!!ti vgl bene In.....Chico dalla Puglia

    RispondiElimina
  19. Che modo di fare è?? Entro tutto ingrifato in cerca di un porno consigliato e trovo questo? Ovvio dire che mi si è smontato tutto:(! Mi mancheranno i tuoi pensieri, le tue malefatte e i tuoi video..dovrò farmi Twitter per non perdere la tua "voce" ormai amica! Mi mancherà perchè mi ci riconosco un pò in te, tranne che per le doti..anche oratorie;)! Ti auguro tutto il meglio..e spero che questo almeno ripasserai a raccontarcelo! Un grande abbraccio..a presto! Merc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah..e grazie!

      Elimina
    2. Eccerto che ci devi venire su Twitter!! Cosa aspetti? ;)

      Elimina
  20. Va bene, lo so.
    Ho letto il tuo post stamattina presto e, lo ammetto, ci sono rimasta malissimo.
    Ma questo non è e non deve essere un tuo problema. È che io sono fatta cosí. Odio le cose che finiscono, siano esse un film, un bel libro o il blog di un amico. Odio questi riti di passaggio, che chiudono porte su fasi ed esperienze che, per quanto belle, non potranno più tornare.
    Come ti ho già detto, lasciano l'amaro in bocca di una perdita. La sensazione di stare perdendo qualcosa di prezioso. Per sempre. Tu, che ci racconti la tua vita, i sentimenti che attraversano la tua mente e i pensieri che toccano la tua anima. Sono tutte cose che appartengono solo a te e tu ce ne hai fatto dono.
    Ora questa fase finisce. Ovviamente si è tutti contenti, perchè un blog non è la vita reale e se tu non senti più la necessità di rifugiarti in questo luogo virtuale per dare sfogo a ciò che dentro di te urlava per uscire, allora non può essere che positivo.
    MA... è come se finisse un viaggio. Si scende dal treno e ognuno a casa propria a riprendere la vita di sempre. Si ripenserà sempre a questo viaggio con nostalgia,
    Perchè è vero che non ci si perderà di vista, ma è anche vero che non riceverò mai un tuo messaggio in cui spontaneamente mi racconterai dei tuoi momenti bui o delle emozioni provati nel leggere l'ultimo libro. Con la fine del blog si perde una dimensione.
    È mi dispiace davvero tanto, perchè in questo ultimo anno e mezzo mi sono affezionata parecchio al quarantatreenne sensibile, intelligente, arguto e anche testardo che sei. Ho imparato a volerti bene e non credo che smetterò. Rassegnati.
    Ti auguro con il cuore che la vita possa darti tutto quello che di bello finora non ti ha dato e che possa ridarti, almeno in parte, anche ciò che ti ha tolto.
    Un abbraccio forte e commosso dal tuo grillo incompetente. Ciao (In)co. :')
    Luci

    RispondiElimina
  21. Che dire, è stato un bel viaggio collega ;)

    E' bello vedere quanto scrivere possa dare una mano a uscire dagli schemi e di capire tante cose di noi.
    Sei stato molto d'ispirazione a scrittori in erba come me...e ti ringrazio per questo.
    Egoisticamente spero che tutto questo non finisca mai, però capisco il tuo bisogno di libertà e di capire chi effettivamente sei al di fuori di questo spazio.
    In bocca al lupo e non lasciarti schiacciare dal mondo.
    Puoi trovarmi (e trovarci) sempre qui se deciderai di tornare :D

    RispondiElimina
  22. ciao a presto,grazie di tutto e un bacio dove vuoi tu. T.

    RispondiElimina
  23. mmmhhh.. che altro dirti oltre a ciò che ha già detto quel grillo parlante di Lucy?
    che poi, lo so, son noioso, ma come al solito la penso come lei, anche sul fatto che qui ti si vuol bene.
    Ecco, forse è questo: siccome a te ci teniamo, ci dispiace che tu abbia deciso di sparire per un po'.
    Beh, almeno a me, più che i pornazzi (che ne trovo come/quanti ne voglio, se ne abbisognassi) mancheranno i tuoi sfoghi, le tue riflessioni e le tue paranoie; mi son servite a vedere la gay life da un punto di osservazione molto diverso dal mio (sai che non son mai stato velato, che son passato dalla poligonia alla monogamia eccetera).

    Che altro? Se ti va di scambiare 4 chiacchiere, possiamo sempre sentirci per mail e ridacchiare (o riflettere) un po'. Sarà un piacere!!

    Baci assortiti ovunque preferisci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. and remember: aspettare qualcuno significa lasciargli sempre un posto libero accanto: al cinema, sull’autobus, nel cuore.
      E noi ti aspettiamo, ok?

      Elimina
    2. Teso dai, vieni pure tu su Twitter che lo tormentiamo ancora insieme. Lo teniamo d'occhio e quando non fa ammodo, tirata d'orecchie! XD :*

      Elimina
    3. mmhhh... diavolessa tentatrice..
      ^____^

      Elimina
    4. cmq, quando lo senti devi da dirgli che ALMENO ci deve fa sapè gli sviluppi sul Fred della palestra, chè ha lasciato quel discorso a metà senza aggiornallo più.
      E c'ha lasciato a tutti colla curiosità de capì com'è ita a finì!!

      Elimina
    5. Eddai su. Iscriviti a tuitter, che ci vuole? :)

      Elimina
    6. sai, è una de quelle cose (l'altra è continuare a ignorare facebook) che mi sono imposto di non fare per igiene mentale: già così sto quasi tutto il giorno connesso, se cominciassi a stà dietro pure a quei due postacci va a finì che non staccherei manco la notte; poi chi lo sente mi marito???

      Elimina
  24. Che mi mancheranno i tuoi post è inutile dirlo, ma se senti che è arrivato il momento di una pausa degui il tuo istinto... di pause dal bloggare si può deire che sono un esperto, ne ho prese diverse e per motivi diversi, ma una cosa è sempre stata uguale, quando sono tornato l'sempre fatto con più determinazione e certezze di prima...
    Personalmente spero che sia solo una pausa e non un addio definitivo al blog, scrivere mi sono accorto negli anni che non è solo terapeutico, ma diventa un pò una parte di noi, quella in cui da diatro una tastiera riusciamo ad essere più reali di quanto a volte non lo facciamo nella vita vera...

    Ovviamente continuerò a seguirti sui tuoi altri canali... non sperare di liberarti facilmente di me :p

    PS ti auguro tutto il bene del mondo, il tuo affezionato lettore Salvatore ^_^

    RispondiElimina
  25. Mi dispiace molto questa tua decisione. Spero solo che almeno tu non chiuda tutto ma lasci il blog aperto. Non più aggiornato ma sempre qui. Ciao e auguri per la tua vita

    RispondiElimina
  26. io sono felice, perché vuol dire che stai cambiando ancora. stai diventando una bella farfallona, e lasci per un po' questo bozzolo. tanto lo sai che ci potrai tornare per trovare un po' di protezione. ma la vita vera e bella è lì fuori e tu devi conquistarti la tua felicità, la tua sicurezza nel mondo. quindi io ti aspetto qui nella vita vera, quando passi da Roma, manda un segno! ti abbraccio e a presto, ovunque sia

    RispondiElimina
  27. Che peccato,proprio adesso che avevo cominciato a leggerti.....in bocca al lupo.

    RispondiElimina
  28. mi spiace veramente, anche io non è da molto che leggevo il tuo blog che trovo interessante e divertente.. Un abbraccio.. *K*

    RispondiElimina
  29. Qualunque sia la tua decisione, nella mia tana sei sempre a casa. Buon tutto bel lupone!

    RispondiElimina
  30. ti auguro di trovare la felicità che vai cercando...
    buona fortuna e buona vita!
    un abbraccio
    Luca

    RispondiElimina
  31. Ma no :( mi mancherai Ink, torna presto,
    Bacione

    RispondiElimina
  32. Sono in ritardo ......(ma ero via). Grazie per tutto ciò che ci hai fatto leggere y mucha suerte.
    Gaucho C.

    RispondiElimina
  33. E io sono sempre l'ultima lessa che si accoda a questa infinità di commenti...
    In, alla fine se hai preso la decisione...non sarà di certo il mio commento a fartela cambiare immagino...oppure sarei peggio di Mamma Ebe, se ricordi di cosa parlo, ma spero che qualunque decisione tu abbia preso, sia quella più giusta per il tuo cambiamento...
    comunque una lacrima mi scende ugualmente.........ok stop

    RispondiElimina
  34. La scena finale di "The Truman Show" è maledettamente perfetta come fine post, amo quel film ed esprime benissimo la voglia di libertà che brami.
    Sarà dura per noi non poterti leggere più qui nel blog, e mi riprometto che appena farò twitter ti seguirò, di sicuro :)
    Non mi resta che augurarti buona prosecuzione del tuo viaggio!
    http://www.youtube.com/watch?v=CnQ8N1KacJc

    RispondiElimina
  35. grazie di tutto. credo che il tuo blog sia stato importante e utile, piacevole e divertente, intrigante e intelligente e ricco di riflessioni, per tante persone più di quanto non si possa immaginare. in bocca al lupo per la vita, un abbraccio grosso
    pb

    RispondiElimina
  36. Peccato (per noi follower) in ogni caso ti auguro ogni bene!
    E a presto, spero. :-)

    RispondiElimina
  37. Spesso leggevo senza commentare, altre volte lo facevo come anonimo oppure con un altro profilo altre ancora non avevo tempo per commentare, ma me ne ritagliavo abbastanza per leggere il nuovo post! Ci avevi avvisato, ce lo aspettavamo. Prima o poi doveva arrivare. Il mood del post si capiva dall'inizio. Ci mancherai sul serio, soprattutto perchè dietro a tutte queste righe, piano, piano si delineava sempre di più la figura di una persona straordinaria, profonda, intelligente, ironica, divertente e oltremodo "passionale" e sexy! E' sempre meraviglioso sentire qualcuno che ti racconta la sua vita, che in qualche modo vuole rendertene partecipe, sentire qualcuno che ha bisogno di dire! Grazie per aver risposto sempre a tutti i commenti! Sei di una carineria unica! C'ho il cuore in gola. [E a dirla tutta è un po' da cinico dire "ciao, io me ne vado", ora che non mi servite più, me ne vado, stica se io servo ancora a voi! :pPp dai, torna!]

    RispondiElimina
  38. E’ da un po’ che ti seguo. A volte entravo con un nick diverso da questo, a volte commentavo in incognito, altre non commentavo per mancanza di tempo, quel tempo che ritagliavo sempre per leggere un nuovo post. A fine lettura chiudevo sempre il pc con un sorriso.
    Ci mancherai. Ci mancherà quell’uomo virtuale che post dopo post prendeva sempre più forma, e sempre di più si concretizzava nei pensieri come una persona straordinaria: intelligente, ironica, divertente ma anche sexy e passionale! Ci avevi avvisato, ce lo aspettavamo. Ma fa cmq un po’ male!
    Ci hai lasciato entrare nella tua vita come fossimo tuoi amici, quelli a cui puoi raccontare un po’ di tutto e sei sempre stato così carino da rispondere a OGNI commento sotto ad ogni post! Io ho il magone, dai… torna! (e a dirla tutta è anche da cinico dire “ciao, io me ne vado, ora non mi servite più” ma ci pensi quanto ancora noi abbiamo bisogno dei tuoi post?! :pPp)

    RispondiElimina
  39. Se vuoi te ne scrivo un altro! :D
    (Pensavo fosse saltato, scusami!)

    RispondiElimina
  40. Cavolo In(co)...mi manchi tantissimo.....
    Carlo

    RispondiElimina
  41. come in altri tuoi post mi trovo in sintonia con il tuo pensiero e sfogo. Il blog, nato come valvola di sfogo personale senza pretese di essere letto da altri e' poi diventato un vettore di ripresa e libertà. Proprio per questo leggendo le tue pagine, anche se da poco tempo, mi spiace pensare che forze congeli o peggio ancora chiudi tutto.
    :(((

    RispondiElimina
  42. In bocca al lupo! Ricordati che gli amici restano. Se passi a vedere una partita di rugby, solo o in compagnia, fatti sentire che ti offro una birra! Ciao bello!

    RispondiElimina
  43. "freezed", il virtuale come il reale.
    La perfetta coerenza di una non-esistenza.

    RispondiElimina
  44. In effetti, anche per me è stata proprio dura mandare giù il boccone dell'affettività gay.
    Ok, per me è stata sicuramente meno dura avendoci dovuto fare i conti (e anche violentemente) a 14 anni anzichè 39, ma ricordo perfettamente quanto non mi turbasse granchè l'idea di fare sesso con altri maschi e quanto invece mi terrorizzava e mi dilaniava dentro l'avvicinarsi della consapevolezza che, insomma, avrei dovuto anche baciarli, starci insieme, averci delle storie... amarli sti maschi! Era... spaventoso. Mi ha fatto cadere così tante volte in depressione che cominciavo a dubitare del senso della mia vita.

    Poi però sono cominciate le scuole superiori ;)

    RispondiElimina
  45. Peccato, scoperto troppo tardi questo blog, ma sarebbe stato un bel posto dove parlare....

    RispondiElimina

Se vuoi dir la tua, commenta qui:

Related Posts with Thumbnails