Google Website Translator Gadget

lunedì 29 agosto 2011

Spudorati a spasso

E' vero. Io e L. siamo stati un po' spudoratelli.
Si andava in giro per le città e commentavamo ampiamente la bellezza degli scandinavi che trovavamo in giro.
C'era un maestro al parco, poco nordico ma bello. Scattargli la fotografia era da cafoni anche perchè non c'era molta gente in giro e non ci si poteva camuffare tra la folla.
Ne è uscita questa foto di spalle, che forse a voi dirà poco, anche se l'impostazione della bella schiena si vede, ma vi assicuriamo, soprattutto L. - letteralmente "partito per il teacher - che ci trovavamo davanti ad un bell'esemplare di uomo.

Spudorati del tutto lo siamo stati invece in Stoccolma.
Capitiamo in un mercatino dei libri usati e mentre curiosiamo ci imbattiamo in uno degli espositori che ci ha letteralmente ammaliati.
Ecco, da li è partita una raffica di fotografie, quasi da riuscire a confezionare un book fotografico.
Il ragazzone aveva un fisico da favola, bicipiti da paura e un culo tornito che si evidenziava nei pantaloni della sua tuta. Il viso e la voce, pure, maschili e raffinate.
L'abbiamo rimirato... lo ammettiamo...da malati, se siamo rimasti attorno a quello stand per più di un'ora e abbiamo pure effettuato appositamente un acquisto per poter parlar con lui.
Ma dite...
non è un bel pezzo di manzo?
Guardate i nostri scatti rubati e... non frenate la fantasia!
con la maglia...


...e con la canotta! 



Beccati?
 Che ve ne pare?

18 commenti:

  1. Eh si, anche di schiena il maestro sembra ben messo, ma non sarei riuscito a staccare gli occhi dal venditore...

    RispondiElimina
  2. Wow!!!! :O
    Voglio subito partire ad accalappiare il venditore di libriiiiii! xD

    Comunque sabato notte anche io mi sono messo a fare foto all'affascinante (moooolto affascinante) barista che ci serviva i cornetti mattutini. E' stata dura non farsi beccare con il cellulare e la foto non è venuta un granchè ma ce l'ho fatta!! ...E penso tornerò in quel bar un po' più spesso xD

    RispondiElimina
  3. perchè? i monumenti mica si offendono ad essere fotografati!

    RispondiElimina
  4. Fortuna che non ero l' altrimenti tra i libri e il venditore avrei comprato tutta la bancarella.
    Certo che quel sorriso malandrino andava approfondito, chissà magari celava una velata offerta di scambio oltre a quello culturale.;)

    RispondiElimina
  5. quel sorriso finale sembra dato con piacevole scambio complimenti per gli scatti

    RispondiElimina
  6. Beh in canotta rende mooolto di più!

    RispondiElimina
  7. Beh, io non butto via nessuno dei 2, sia chiaro.
    Le dame caritatevoli... no?!

    RispondiElimina
  8. come sai sono stato anch'io da quelle parti.io non ho mai visto una concentrazione cosi' alta di bei maschi "comuni" in giro al lavoro e di tutte le eta'!giovani e meno giovani tutti da...divorare;)come questo libraio che sono sicuro è anche intelligente... in ogni caso dovrebbe capire il perchè gli vorremmo mettere le mani addosso;P
    lost

    RispondiElimina
  9. In effetti, gran bel manzo! E nella penultima foto sfoggia veramente un sorriso sornione...

    RispondiElimina
  10. Bella la complicità tra te ed L.! A me non è concesso di rimirare alcuno quando sono con P. E siccome io amo P, cerco di ... vedere senza guardare!

    RispondiElimina
  11. (In)consapevole... :-o :-o !!

    RispondiElimina
  12. ah! si fanno ottimi incontri nel paesi freddi... metto in lista un viaggio a Stoccolma ;)

    RispondiElimina
  13. @ Granbig - e infatti anche noi, una fatica ad andarcene da lui, e anche ora, a ricordarlo guardando le foto che comunque non rendono del tutto l'idea...

    @ Febo - beato te che al bar ci torni facilmente. Per noi, Stoccolma, è un pelo più lontana :)

    @ Oscar - ah ah, hai proprio ragione. Il libraio era proprio un monumento d'uomo!

    @ loran & anonimo 11.52 - e pensa che noi, quel sorriso malandrino l'abbiamo visto solo ora in foto mentre lassù neanche ce n'eravamo resi conto!

    @ Rano - avessi dovuto vederlo "live". Son sicuro che se fossi stato presente gli avresti confezionato un abitino su misura lavorando ovunque di centimetro da sarta, non è vero?

    @ Poto - uh, ti ci vedo proprio come dama della San Vincenzo a prestar conforto ai due porelli ;)

    @ lost - come ti capisco!!!!!!!! Difficile non rifarsi gli occhi lassù. Tra l'altro amiamo lo stesso genere...

    @ LavecchiaMarple - si, sembra uno sguardo da "mò, se vengo lì, vi sistemo io a voi due spudorati..."

    @ Parigino - ah ah, vedere senza guardare! Efficace questa frase. Ma, forse che P. sia un pelino gelosetto? Ti tiene stretto, insomma... ;)

    @ Capricornus - ^_^

    @ Lavega - si, ci vuole, ma per evitare il rischio di perdersi, io e L. ti accompagnamo molto volentieri, ok?

    RispondiElimina
  14. ok, ma posso portarmi qualcuno anche io? :D

    RispondiElimina
  15. Guarda guarda... in giro per casa ho gli stessi scatoloni di cartone :-o

    RispondiElimina
  16. (In)consapevole, scusa un attimo. Non c'era soltanto quest'uomo a occuparsi dei clienti, vero?

    RispondiElimina
  17. @ Lavega - ma certo! Mica devi chiederlo!

    @ Capricornus - e adesso si scopre che tu sei il cugino altrettanto gnocco del tizio? Stessi cartoni, anche tu a occuparti dei clienti... :D

    RispondiElimina
  18. No... non potrei mai vestirmi così... d'estate il mio abbigliamento è il seguente: calzoni di cotone, polo a maniche corte e occhiali scuri se c'è il sole :-)

    RispondiElimina

Se vuoi dir la tua, commenta qui:

Related Posts with Thumbnails