Google Website Translator Gadget

sabato 14 aprile 2012

Stasera sarà


E' faticosa una relazione dove ci si vede poco, troppo poco. Stasera, dopo 21 giorni, finalmente io e L. ci rivedremo. Non sarà una serata per star con calma insieme, ma sarà tempo rubato. Un'ora e mezza d'auto a testa, al termine del lavoro di L., per godere al massimo due ore d'amore e poi di nuovo, la stessa strada di ritorno senza far troppo tardi che domani il lavoro aspetta ancora.
Non sarà neppure una serata per le chiacchiere, per socializzare, per condividere pensieri. Solo l'amore, solo la carne, solo un recuperare con foga i venti giorni passati nell'attesa dove ci si raccontava di amore e voglia di farlo.
Sarà un sesso deciso, sarà penetrarsi, voglia di sentirmi dentro e farlo godere, sarà voglia di sentirlo dentro e che mi faccia godere.

Fottere. Sarà voglia di fottere. In ogni modo, in ogni posizione. Decisi e amanti. Così:

video

32 commenti:

  1. Come tu dici è faticoso, ma pensa al lato positivo…
    Sembrerà scontato: ma ti auguro buona f… (non intendo fortuna, hi hi hi)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si. E' faticoso ma è la pienezza che oggi mi è data da vivere. Così me la vivo e me la godo!

      Elimina
  2. Che dire, vi auguro di essere felici e di *godervi* tutti i momenti che riuscite a passare assieme.
    Ma lavorate anche di domenica che non riuscite a passare un fine settimana tranquillo assieme?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, io lavoro dal lunedì al sabato mattina, lui dal martedì alla domenica. Riuscire a trovarsi è un miracolo. Riusciamo a ritagliarci in genere una domenica al mese e un sabato sera al mese. Praticamente quando va bene ci si vede ogni 15 giorni.

      Elimina
  3. Caro In almeno tu una fottuta te la fai stasera... C'è molta gente che il cazzo se lo sogna. Comunque dagli anche una sfondata da parte mia, e l'uccello consumalo a dovere! Ti auguro una bella serata...

    D.

    RispondiElimina
  4. Auguri di buona scopata e potente orgasmo a entrambe

    LDJ-88

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto potente e vigoroso? Non avrete mica insozzato di sperma tutta la macchina porcelloni!!! Adesso ripulite tutto quello sperma che cola da dovunque con la lingua :) ;) :P

      LDJ-88

      Elimina
    2. E poi i porcelloni saremmo noi? ;)

      Elimina
  5. Ti capisco ... Spero sempre nell'impossibile, che qualcosa di imprevisto succeda e cambi la vostra vita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un bel desiderio, grazie. Eppure anche quel desiderio ci fa paura. Saremo complicati, no? :)

      Elimina
  6. Buona serata e buonissima scopata, 'stasera per me... Bhe è ora e sono a casa, magari uscirò più tardi ma ho poca voglia.
    Vi auguro che possiate vedervi più spesso e magari qualcosa di più, ma per ora posso solo invidiarvi... Oggi ancor più del solito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non invidiare uno che ci ha messo 40 anni a godersi un po' di scopate come si deve, e 41 prima di trovarsi per la prima volta in una storia continuativa...

      Prendi, esci di casa e conosci. Buttati, provaci, sperimentati, senza le paure che hanno frenato me. Auguri!

      Elimina
  7. Bravi! Buona scopatona! e che in futuro possiate avere piu tempo!

    RispondiElimina
  8. mamma mia che goduria.....il mio turno verrà domani, e saranno fuoco e fiammeeee!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al fuoco, al fuoco! Le salsicce bruciano! E non è una grigliata :D

      Elimina
  9. Io non so come fai a resistere... Secondo me la quotidianità è un elemento che non deve mancare in una relazione. Ho provato ad instaurare un rapporto a distanza ma mi ha consumato dentro. Non fa per me.. Non sono un tipo appiccicoso ma non vedere la persona per quasi un mese e sentirla solo telematicamente è una cosa che letteralmente mi rovina l'anima.
    Ok, sfogo personale terminato. Ti auguro che questa relazione possa durare il più a lungo possibile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sappiamo come facciamo a resistere. Personalmente non credevo che dopo le prime scopate goderecce, ormai un anno e mezzo fa, che riuscissimo a continuare, vista la distanza. Poi invece, continuiamo. Di volta in volta. Fino a quando? Non lo so.
      La distanza per l'amore è come il vento per il fuoco: o lo spegne o lo alimenta.

      Elimina
  10. spero sia andato tutto come lo desideravi;p x entrambi!! 8===D baci.buona domenica:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come desideravo? L., porello, era stanchissimo e io mi sono adoperato ancor più del solito. Beh... il risultato è stato... esplosivo. Buona domenica anche a te!

      Elimina
  11. Capisco le tue parole...
    Anch'io faccio sesso di rado e quando so che si avvicina il momento, dentro di me ho gli stessi pensieri tuoi, identici.
    Ma ammetto che è una cosa frustrante che ti lascia sempre uno spazio vuoto.
    Ok la quotidianità che annoia, può essere anche vero, ma però così non è 100% bello comunque.
    In bocca al lupo...
    P.S.: il maschione peloso della prima foto è semplicemente DA URLO.
    Toglietemi tante cose ma non il pelo!
    E soprattutto la ricrescita della barba...
    E che nerchia il compagno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si... c'è uno spazio vuoto, E' vero. ma prima la mia vita era vuota tutta. Ora almeno ho momenti di luce. :)

      Elimina
  12. In,
    quando leggo con tanta passione e voglia il tuo pensiero, vorrei provare le stesse cose che provi tu! L'attesa, la preparazione, la voglia di rientrare ed essere rientrato...
    La quotidianità, distrugge tutto questo, fidati...mai sono rose e fiori!
    E questa notte lasciate che ci sia anche un momento per dirvi "ti amo"...

    for you.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è per tutto il rovescio della medaglia. Ma finchè abbiamo medaglie tra le mani... guardiamo anche il lato bello.
      Grazie! :)

      Elimina
  13. tanta invidia per voi... :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Via, via l'invidia. Venga, venga l'avvento di un amore anche per te!

      Elimina
  14. Scusa, ma vi faccio i complimenti, con il cuore, a tutti e due. Vedere quanto impegno mettete e quanti sacrifici sopportate per coltivare il vostro amore, condividendo i vostri pensieri e i vostri sentimenti, le gioie e le incazzature, i dubbi, i momenti giù, in una parola la vostra quotidianità, a distanza, sopportando l'attesa di intere settimane per potere condividere anche la passione... è commovente, è bellissimo, è d'esempio forse per tutti noi, ma è anche difficile, frustrante e triste.
    Io sono una che per carattere ha bisogno di vivere in maniera fisica l'amore, non solo attraverso il sesso, ma anche attraverso i mille momenti di contatto che ci sono nella giornata, un bacio, una carezza, un pizzicotto... ero così da giovane e non sono mai cambiata. Non so come riusciate a resistere in una relazione a distanza e per giunta così complicata, eppure ci riuscite e bene anche! Ti leggo sempre più preso e sempre più innamorato.
    Ma ormai lo sai, non posso leggere questi tuoi post senza chiedermi perchè si dà sempre per scontato che la vita che conduciamo sia l'unica possibile. Faccio lo stesso gioco tuo: poniamo di cancellare dalla mente tutta la nostra la nostra vita, non abbiamo un lavoro, non abbiamo amici, non abbiamo un posto dove stare, non abbiamo genitori nè parenti, abbiamo solo la persona che amiamo. Ora, come ricostruire una vita insieme a lui? Dove potremmo abitare? Che lavoro portremmo fare? Progettiamo restando con i piedi ben piantati per terra, mettendo nero su bianco quanto ci costerebbero queste scelte per una vita nuova. Ponderiamo vantaggi e svantaggi di questa nuova vita, senza considerare ancora nessun altro elemento. Poi aggiungiamo un elemento alla volta e mettiamolo al posto giusto, senza però spostare le prime due decisioni prese. Per esempio, ripensiamo al rapporto con i genitori, e a quello con gli amici, aggiungendo altri punti alla lista dei pro e dei contro. Si prova a pensare come potrebbe essere questa nuova vita, dando spazio ai desideri, ai sentimenti, ma anche agli aspetti pratici.
    Io sono partita da una semplice frase buttata lì da mia sorella, durante un pranzo in una caldissima giornata di luglio. Sono stata sveglia una notte intera a fare quello che ho descritto sopra. Alla mattina avevo preso la mia decisione e l'ho messa in pratica senza parlarne con nessuno, neppure con mio marito (povero! se penso a come ci è rimasto...). Ho messo tutti davanti al fatto compiuto e ho ribaltato tutta la mia vita, completamente. Settimane di lotta, mesi di indifferenza e poi tutto è diventato normalità, una normalità che però non mi avrebbe ucciso.
    Non voglio assolutamente dire che le vosre decisioni siano sbagliate, per carità, ma a volte (come è successo a me) ci si accorge che si vive la propria vita pensando di non potere fare altrimenti. Cancelliamo dalla mente le ultime parole e vediamo che succede.
    Baci e abbracci. Luci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esercizio molto interessante. Ho paura delle conclusioni. In entrambe le direzioni possano portare.
      ^_^

      Elimina
    2. Tu lo sai che non te la puoi cavare così, vero???? ;)

      Elimina
    3. Se lo so? E' una vita che faccio i conti con la vita... :/

      Elimina

Se vuoi dir la tua, commenta qui:

Related Posts with Thumbnails