Google Website Translator Gadget

martedì 22 marzo 2011

Fammi vivere così... fino ad allora.




Senti, chi bussa alla porta? 
Sarà il solito scocciatore della domenica!
ma no, tu non ti muovere che stai benissimo su di me...


Venti minuti d’amore

e sentire alla televisione di questa economia
mi vuoi, o vuoi un altro caffè?
dicevi non si può... e poi sei qui da me!


E un giorno il cielo si aprirà

e mi racconterà che tu
tu sei un’altra illusione
ma fino ad allora fammi vivere così 

nell'incoscienza ormai di chi
confonde il vento con le rose


Giura, o forse è meglio di no, 

sarà l’ennesima voglia di nuovo di questa vita mia
tra noi un letto ed un caffè, chissà domani se sarà possibile 


E un giorno il cielo si aprirà e mi racconterà che tu
tu sei la solita illusione
ma fino ad allora fammi vivere così nell'incoscienza ormai di chi
confonde il sesso con l’amore 

Ma fino ad allora fammi vivere così nell'incoscienza ormai di chi
confonde il vento con le rose.

Senti, chi bussa alla porta?

13 commenti:

  1. Bellissimo! Che belle tutte queste sensazioni :)

    RispondiElimina
  2. Tra la primavera e il fatto che nell'letto sono da solo il primo che bussa alla mia porta me lo sbrano.

    RispondiElimina
  3. Molto piacevole questo post :)

    E la canzone di Patty secondo me a Sanremo non è stata capita!!

    RispondiElimina
  4. molto bello!anch'io non l'avevo capita ma neanche riascoltata.bella significativa.
    lost

    RispondiElimina
  5. @ I'M SO GUY - già... sono in fase romantica. Si nota?

    @ Oscar - io non sono un suo grande fan, ma questa canzone mi piace tantissimo. E il duetto con Morgan è efficacissimo.

    @ loran - urca, è una minaccia o una promessa? ;)

    @ Still & lost - non l'avevo capita neppure io. In realtà la Patty è bravissima nei dischi ma "live" è terribile: voce impastata e a Sanremo era pure fuori tonalità nell'unica sera (la seconda mi pare) che la vidi.

    Mi piace perchè quel ritornello racconta il bello e le paure che io e L. viviamo. E' un continuo dirci... "finchè dura..." <3

    RispondiElimina
  6. E' l'unica che mi è piaciura davvero di tutto il festival... le altre le ho trovate molto insufficienti, questa invece mi ha colpito subito :) Sarà forse che tra vento e rose io no riesco sempre a cogliere le differenze...

    RispondiElimina
  7. Ho apprezzato questa canzone solo dopo averla sentita in radio, live era veramente piena di stonature e, più che altro, non si capivano tutte le parole..

    Di Sanremo non riesco ancora a togliermi il "bastardo" dalla testa, è un ritornello troppo gigione!

    RispondiElimina
  8. @ Majin79 - vento e rose confondono spesso le idee. Io sono un altro che casca nell'errore. :)

    @ Bloo - anch'io l'ho scoperta solo in questi giorni che la passano in radio.

    @ loran - ;)

    RispondiElimina
  9. Proprio bello il testo della Patty!! Vivi (In)co.. vivi!! <3

    RispondiElimina
  10. io devo dire a difesa della patty che, avendo visto un suo concerto un paio di anni fa, è ancora una grande interprete, anche se parecchio fusa di testa. solo che le prime due canzoni le stecca di brutto. poi si scalda e parte alla grande. a sanremo ha potuto cantare solo una canzone a sera ed a questo ho imputato le sue stonature. poi quando ha cantato 1000 lire al mese gli è partita proprio la dentiera e vabbè

    RispondiElimina
  11. @ Gaihardo - I'm living! I'm alive! Se torni indietro di qualche post, quello "Appunti random", lo vedrai! :)

    @ Oscar - la dentiera? ah ah... cioè eri partito dicendo "...in difesa di Patty..."

    RispondiElimina

Se vuoi dir la tua, commenta qui:

Related Posts with Thumbnails