Google Website Translator Gadget

sabato 8 gennaio 2011

Caldo secco e profumo di legno

L. in questi giorni è sui monti a godersi un po' di neve. In un sms mi dice che ha provato la sauna dell'albergo. Ci siamo lasciati andare a commenti sui frequentatori con battutine su culi di marmo e volatili in vista.
La sauna è un mondo che a me piace, non intendo i "club con sauna" ma la sauna vera e propria, con tutto il rito ed il benessere che ne segue.
Peccato che dalle mie parti non si riesca ad avere una sauna come si deve, come quelle altoatesine o austriache, o meglio ancora finlandesi. Mi devo accontentare, e mi accontento perchè mi piace comunque, di usare quella della palestra, dove purtroppo si deve usare il costume... ma vabbè,meglio che il nulla, no?

Ieri sera in palestra, avendo un po' più di tempo a disposizione, mi son goduto i miei 50 minuti di sauna e mi sono rilassato parecchio. Il primo quarto d'ora c'era in sauna con me F., un tipo molto simpatico e socievole, che fa bippare molto il mio gaydar ma che non riesce ad accendermi nessun desiderio. Credo che invece, da parte sua, qualche fantasia su di me se la sia fatta, a giudicare dalle occhiatine subito ritratte notate più d'una volta sui miei attributi quando capitiamo insieme nelle docce. Ma visto che non m'interessa, glisso e fingo proprio di nulla.
Dicevo... la sauna è un rito che necessita di tempi e modalità precise.
Vado a elencarle, sperando di essere d'aiuto a chi vuole approcciarsi a questo mondo di benessere.
Qui vi spiego le modalità della vera sauna... poi ciascuno dovrà mediare secondo le proprie esigenze e secondo le regole della struttura.
Ah, tengo a precisare, le foto che accompagnano il post, con Diego Sans pornoattore in sauna, non rappresentano in alcun modo ciò che li dentro vi debba accadere, tutt'altro. Le temperature elevate sconsigliano qualunque tipo di attività e affaticamento per la respirazione e la circolazione sanguigna. Quindi, mentre leggete il post lasciatevi pure ispirare dalle immagini ma in sauna pensate solo a rilassarvi.

PRIMA REGOLA: Fare la sauna richiede disponibilità di tempo. Se avete fretta, se avete un appuntamento dopo, se siete in ritardo... rinunciate. Il beneficio nasce dal lasciarsi andare, imparando ad ascoltare i ritmi e i tempi del proprio corpo. Calma quindi e rinunciate all'orologio.
SECONDA REGOLA: la sauna è ottima dopo lo sport ma non arriviamoci affaticati. Dopo l'attività sportiva la sauna aiuta ad eliminare le tossine e aiuta il rilassamento muscolare migliorando i tempi di recupero. Ma non fiondatevi dalla sala attrezzi (o dalle piste di sci) direttamente alla sauna. E' necessario darsi almeno venti minuti per eliminare il troppo affaticamento e rilassarsi. Cosa ottima è andare prima in spogliatoio e con calma spogliarsi o stare un po' seduti tranquilli per poi prepararsi alla

TERZA REGOLA: prepararsi alla sauna facendo prima una doccia calda, calda ripeto, non fredda (quella arriva dopo), lavandosi bene con saponi o detergenti. Questo aiuterà anche i pori della pelle ad aprirsi maggiormente e a purificarsi. Dopo la doccia asciugatevi completamente ed entrate solo ben asciutti in sauna.

QUARTA REGOLA: in sauna si entra nudi, senza costume (verificate prima le regole della sauna che frequentate), senza ciabatte.  Tessuti sintetici non sono l'ottimale perchè con le temperature da 80 a 100°C possono dare problemi di irritazioni. La nudità poi dovrebbe aiutare maggiormente il senso di abbandono. In sauna però, per motivi igienici e per evitare ustioni alle chiappe si deve sempre portare un telo, che raccolga il nostro abbondante sudore. Sdrairsi su panche fradicie di sudore altrui non è mai bello. Se siete pudici e il nudo totale non vi aiuta a stare rilassati (ma  fidatevi, è solo questione di abitudine), nulla vi vieta di avvolgere le vostre pudenda in un telo più piccolo.

QUINTA REGOLA: rispettate il silenzio, ascoltate le vostre sensazioni, concentratevi sulle reazioni del vostro corpo. Se in sauna volete chiacchierare con i presenti, fatelo solo dopo esservi assicurati che non sia di disturbo e comunque, rilassati, mantenete il tono della voce basso.

SESTA REGOLA: entrando in sauna posizionatevi su una panca e se c'è posto sdraiatevi: sulle panche alte si percepisce una temperatura più elevata, meno su quelle basse. Trovate la vostra giusta posizione a seconda dell'abitudine alla sauna. Se siete abituati meglio partire con quelle in posizione alta per poi scendere di posizione qualche minuto prima di uscire.

SETTIMA REGOLA: tipicamente in sauna sono presenti delle clessidre che scandiscono il passare del tempo. Sostate tipicamente dagli 8 ai 12 minuti ma anche meno se non siete abituati. E' il vostro corpo che vi lancia segnali. Aspettate di avere un'abbondante sudorazione, che non è sempre immediata, occorrono alcuni minuti a volte, ma non fate gli eroi. Se sentite spossatezza o qualunque altro fastidio uscite prima. Sarebbe bene stare in posizione sdraiata 5-6 minuti, poi lentamente alzarsi e rimanere in posizione seduta sulla panca 3-4 minuti prima di uscire.

OTTAVA REGOLA: la doccia fredda. Usciti dalla sauna dovete riportare il vostro corpo ad una temperatura più normale. Fate una doccia fredda, o fresca, o gettatevi sotto la tinozza d'acqua gelata per un piacere rigenerante o ancora, se disponibile, sfregatevi sul corpo del ghiaccio. Vi sfido, dopo questo, a mantenere l'erezione che Diego Sans ci mostra in queste foto. Il vostro amichetto, probabilmente vorrà rintanarsi in luoghi più sicuri!

NONA REGOLA: Dopo la doccia fredda, asciugatevi bene e andate a sdraiarvi su una poltrona, per 10-15 minuti. Ciò permetterà alla vostra circolazione di riattivarsi e di riportarsi ad un livello normale. Potreste sentire  il cuore che pompa ad una velocità maggiore. E' il lavoro che serve per riportare la pressione sanguigna a livelli ottimali. State sdraiati sino a che vi sentite nuovamente tranquilli

DECIMA REGOLA: Potete ora rientrare e rifare una o due sedute ancora di circa dieci minuti con le stesse modalità. All'interno della sauna trovate anche un secchiello con dell'acqua che può essere versata sulle pietre roventi sopra il forno. L'aqua versata provoca un'evaporazione immediata e stimola la traspirazione della pelle. Attenzione all'evaporazione. La percezione che ne ha il corpo è un aumento sensibile ed immediato della temperatura interna. Se non siete abituati fatelo gradualmente.

Che dire ora. Finito il ciclo rifatevi una buona doccia completa e cercate di mantenere il relax acquisito per il resto della serata. Dormirete sogni d'oro. Buon relax a tutti.

11 commenti:

  1. Pensa che io sono in parte norvegese (da parte di madre) eppure non posso fare la sauna per via della pressione troppo bassa..potrei collassare lì dentro!

    RispondiElimina
  2. E' proprio quello che mi ci vorrebbe per rilassarmi in questo periodo un po ' faticoso.

    RispondiElimina
  3. Io adoro la sauna! ...purtroppo raramente ho bekkato bei ragazzi insieme a me! ... e purtroppo di nuovo... anche nella sauna dove sono andato si stava in costume o in slip! Che spreco! ... ma sai perche'?? Solo per la tirchieria dei proprietari delle palestre... in quanto le saune dovrebbero almeno essere separate uomini e donne... Sicuramente qualcuno che si avventura nudo ci sarebbe!! ... Cmq è tanto che non ne faccio... in tutte le palestre che ho frequentato l'hanno poi tolta la palestra... (proprio x il fatto che almeno qui è poco in uso il farsi la sauna!) ... :(
    Bacix

    RispondiElimina
  4. I allways be so happy in the saunas

    RispondiElimina
  5. Vaspore, sudore, odore, relax...
    Si la sauna mi piace e "una volta dentro nonsi vorrebbe più uscire", come quando si fa una certa cosa vero?... Ero nudo e confesso che la cromoterapia al soffitto mi davacerte illusioni, e la mano si lasciava prendere dalla situazione!
    Se solo fossero gli spazi più larghi forse la gente si sentirebbe più invogliata ad entrare e sostare, magari stesa...

    for you.

    RispondiElimina
  6. Decisamente troppo impegnativo per la mia pazienza...ahhaha...:-) zzzzzzzzzzzzz....

    RispondiElimina
  7. Ho fatto un unica sauna in vita mia... ma non sono riuscito a resistere più di dieci minuti, misentivo come un raviolo cotto al vapore... prima o poi comunque riproverò, magari con un pò più di calma e tenendo a mente le tu regole :)

    RispondiElimina
  8. Il caldo non è che lo sopporto molto ma mi ci vorrebbe adesso che sono uscito da una leggera influenza e ho ancora tutto il muscoli contatti.

    RispondiElimina
  9. mi è stato proposto l'altro giorno di andarci. Mi sono rifiutato: non ne ho un'immagine positiva e penso sempre (anche per racconti che mi sono stati fatti) che mentre ti rilassi, t'arriva un vecchio che..

    RispondiElimina
  10. adoro la sauna anhe io... ma rigorosamente quelle di cui parla il nostro mitico Incosapevole... (adoro quelle in alto adige o in austria) : le mie preferite sono presso il centro termale di Merano... andateci ragazzi merita davvero... relax totale e ricarica naturale di energia...
    qui in italia non siamo abituati a questa tradiszione nordica PECCATO.... ;)
    in palestra dove vado c'è, ma non è gran che e spesso non mi sembra pulita...
    alla prossima sauna incosapevole... :P
    ciao

    d.

    RispondiElimina
  11. @ Russel - già, la pressione bassa è proprio la prima controindicazione. Peccato!
    P.S.: stranamente i norvegesi non hanno una grande tradizione della sauna come invece hanno i finlandesi

    @ Lorenzo - davvero, nei periodi in cui vado in tilt a me aiuta parecchio. Ti auguro di riuscire a fartela

    @ I'M SO GUY - guarda, tanta manna dal cielo quando la sauna già c'è in palestra. Figurati a chiederne una per uomini e una per donne. Anche se potrebbero ovviare dedicando orari specifici per gli uni e per gli altri e lasciarcela fare nudi come andrebbe fatta.

    @ Joao Baptista - me too!

    @ Nanà Lanuit - quella della mia palestra non è piccola: sdraiati si sta in 3, seduti in 7-8. Ma basta andare in sud tirolo e trovi saune grandi come appartamenti...

    @ Mr Moscone - in effetti, troppo calore, troppo secco, mosche e mosconi in sauna non se ne vedono ;-)

    @ Majin79 - guarda che 10 minuti per la tua prima sauna son già troppi. Bastano 7-8 da ripetere in 2-3 sessioni. Con calma e con i miei consigli, vedrai, apprezzerai!

    @ loran - il caldo della sauna è tutt'altra cosa dal caldo che ad esempio sopportiamo d'estate. Si, per muscoli contratti sarebbe una panacea ma assicurati di aver terminato con febbre e raffreddamento perchè in tal caso è sconsigliata

    @ Microo - purtroppo le immagini delle saune, (devo ammettere anche per colpa di noi gay) sono legate ad un immaginario collettivo di troiaio. Ma non è così in quelle serie, anzi, ogni atteggiamento esibizionistico o di approccio viene maltollerato. Non sei lontano dalla provincia bolzanina: lì trovi posti paradisiaci! Provaci.

    @ d. - anch'io adoro le terme di Merano: un gioiello di architettura, bellezza e benessere. Per i curiosi: www.termemerano.it

    RispondiElimina

Se vuoi dir la tua, commenta qui:

Related Posts with Thumbnails