Google Website Translator Gadget

mercoledì 14 novembre 2012

Corri Forrest, corri!

Vorrei stare tra le braccia del mio uomo
e farci l'amore come piace a me: 
dolce dapprincipio, con il fuoco che aumenta e che poi mi porta a spingere con foga



Variare posizione, stringerlo, afferrarlo davanti, dietro, sul fianco... oh, com'è bello pure sul fianco quando poi gira la testa verso di me e allunghiamo il collo per baciarci mentre sono in lui

Invece...
la mia vita è un continuo correre e correre e non c'è mai tempo. E la distanza e gli impegni lavorativi suoi e quelli miei e così ci si vede poco. 
Poi gli impegni presi, mattine di levatacce, la socialità, la cortesia agli amici, il saluto a questo e la visita per la nascita del pargolo all'altro, la cena definita settimane prima, tutti momenti belli per carità... ma li vivi sempre di corsa e hai l'agenda sempre tutta definita.
Non dico balle se dico che era dalla scorsa settimana che neanche mi "toccavo". Non c'è tempo e crollo la sera sfinito.
Ma ieri sera mi son ritagliato i miei 5 minuti: bisogna pure dare risposte al proprio corpo anche quando ci son momenti che manco avresti tempo per fermarti a far la cacca. Solo 5 minuti
Così caricato di bisogno e desideri ti senti ancor più pirla, come Forrest Gump: tutti ti dicono di correre e correre, tu neanche più capisci il perchè.
E ti trovi poi a esplodere e a vivere anche di corsa quei momenti dove avresti bisogno di stare in pace ad ascoltar te stesso e a preparare nella tua mente il prossimo incontro.

36 commenti:

  1. E' vero, quando andavo in università e lavoravo non avevo mai tempo, ero sempre di fretta, non camminavo, ma correvo e correvo... E' brutto, perché a volte ti chiedi cosa stai facendo, perché non ti calmi, se tutto questo ha un senso, se è vita, e se te la godi... Ma è così siamo frenetici!
    Hai bisogno di star con lui, di vivere intensamente la tua giornata e la sera crollare, ma di fianco a lui.
    Un bacio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi ci si chiede perchè corriamo e soprattutto per chi...

      Elimina
  2. Insomma, tutta questa pantomima per dire che ieri sera ti sei fatto una sega :P

    Scherzo :D

    RispondiElimina
  3. Questa del correre è uno dei tanti problemi della nostra società moderna, da una parte non è facile cercare di rallentare ma dall'altra bisogna trovare un modo altrimenti sarà la natura ad avvisarci che stiamo spingendo troppo sull'acceleratore, usando modi non troppo piacevoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che ad esempio, un po' di calmo sano autoerotismo sarebbe già una panacea per sciogliere un po' di tensioni, eppure ci son giorni dove si fa fatica a trovar tempo anche per quello

      Elimina
  4. Non ti credere che pure chi convive col suo boy (uno a caso: io) alla fine riesca a ritagliarsi tutte ste sere fatte solo di coccole & affettuosità o sesso sfrenato!
    Pure in questo siamo uguali a qsi coppia sposata..

    Certo, addormentarsi abbraccicchiati poi ha sempre un suo bel perchè, anche quando siamo troppo esausti per fare cosucce (o cosacce..): per tirarmi su, è meglio di una flebo di integratori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no vabbè.. ma chi sei, maga magò???
      non me pare d'avette mai detto che il mio boy è from Marsica, rinomata terra de orsi e de gente borbottona (e lui conferma sta regola in pieno..).

      Anche se poi fisicamente non siamo bears (o almeno non ancora..), date le sue origini io lo chiamo davvero l'orsone mio!

      Come facevi a sapè sta cosa, TU?? Lo sai che è un filo inquietante tutto ciò, nevvero?

      Elimina
    2. ammazza sto rivalutando la mia regione...e chi avrebbe scommesso ci fossero tutti questi omosessuali... ;) buone coccole freedog, si gli abruzzesi sono brontoloni ma tanto coccoloni ;)

      Elimina
    3. @ freedog - inquietante? Ahi, ahi... stai perdendo i colpi. Del "Napo Orso Capo" l'avevi già detto tu una volta che si parlava di folte pettinature...

      Elimina
    4. vabbè, mò secondo te me ricordo de tutte le ca§§ate che sparo?

      Elimina
  5. Bisogna ripensare a come è organizzata la nostra vita.. passano i giorni, i mesi e gli anni e neppure ce ne accorgiamo. E' ora di vivere con più consapevolezza, mandando affanculo gli impegni di poco conto e mettendo noi stessi davanti a tutto, anche solo per un po'. Non avere il tempo neppure di farsi una sega non è concepibile, non è giusto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dobbiamo fondare il club del diritto alla sega!

      Elimina
  6. che bella la prima foto, il ragazzo che sta sopra.. lato b bellissimo

    RispondiElimina
  7. Effettivamente la lontananza è pesante da sopportare. Se poi ci si mette pure il non avere tempo da dedicare a se stessi allora è proprio da spararsi. Però non prendermi in parola ;)

    RispondiElimina
  8. Non sei l'unico. Daltronde sto lavorando anche ora (invece di essere assieme al mio ragazzo...) Che dire, viviamo in un tempo di crisi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh S... sarà che ti invidio la vicinanza col tuo boy, forse il lavoro vi preserva dal consumarvi troppo...
      Scherzi a parte, lavoro alle 23:04? :(

      Elimina
  9. Questo tuo racconto "seriale" è un ottimo escamotage per esorcizzare il pensiero che il tempo scorra troppo veloce. La ripetizione ci fa percepire un tempo dilatato e serve a neutralizzare un po' l'eccessiva frenesia della vita di oggi. Hai raccolto l' eredità degli scrittori di romanzi di appendice o degli autori di soap: vedila così!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma, mi pare un complimento se ho ben capito.
      O mi stai dicendo che sto riscrivendo "i miserabili"?
      ;)

      P.S.: non hai risposto alla mia domanda sulle tue competenze

      Elimina
    2. Beh...ho studicchiato, leggicchiato, trombicchiato con chi conosceva più cose di me, con la speranza (vana?) che il sapere si potesse trasmettere anche per via anale!

      Elimina
    3. Se fosse così... ti prego, scambiamoci la conoscenza... profondamente! :P

      Elimina
  10. Anche io caro (In)co vivo un rapporto a distanza: sono pochi chilometri a separarci ma comunque non c'è occasione di vedersi spesso se non quando possiamo entrambi. Si fa quel che si può e nell'attesa si sta con se stessi, si porta avanti la propria vita fatta di impegni e si ringrazia Dio che ci sia qualcuno che durante la giornata ti rivolga un pensiero a te, anche con uno squillo sul cellulare ma c'è! Domani ad esempio vado da G, (concedimi questa citazione (In)co style per chiamare il mio lui) e cercherò di trascorrere con lui più tempo possibile a dargli una mano a cucinare, lavargli i piatti e poi farci all'amore... per ore, per ore... ma conta la presenza nel cuore come prima cosa su tutte. Di scopate in giro se ne trovan tante, il darsi piacere è un'esigenza fisiologica... ma preferisco l'incontro-scontro d'anime perché è quello che più appaga e dà senso di pienezza... pure altro genere di pienezza reciproca c'ha il suo perché! Ma ringrazio Dio ancora una volta che c'è qualcuno con me... a livello ventricolare!
    :P F

    RispondiElimina
  11. Ma che stiamo vivendo due vite parallele??? O_O

    baci inco vedi che tutto si sistemerà più o meno velocemente ;) basta mettersi dei paletti, non è facile ma ce la dobbiamo fare sennò usciamo fuori di senno...

    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non parlarmi di paletti sennò comincio a giocarci... ;)

      Elimina
  12. Se mi trovo a condividere in pieno quasi ogni tuo post a 24 anni, sono io vecchio dentro o tu tremendamente attuale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facciamo che scegliamo la seconda opzione che proponi così siamo entrambi contenti? ^_^

      Elimina
  13. ;_; beato te che almeno l'uomo c'è l'hai...

    Io sono triste e solo in questo periodo, vado come un treno per il lavoro e mi perdo tutto il resto...
    Che periodo di merda!
    Comunque quoto l'anonimo sopra di me, io di anni ne ho 22 e sinceramente non capisco nemmeno io se sono invecchiato prima del tempo(se si c'è voluto del talento :)) oppure sei giovane nell'animo tu :)

    UnNuovoLettore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arriverà, arriverà anche per te l'amore. Son sicuro che non aspetterai i 39 anni come è successo a me. :)

      Elimina
    2. In un certo senso è già arrivato, ma è anche già passato...
      Diciamo che non può proprio esistere. Rimarrà un sogno...

      Mortanghe...

      UnNuovoLettore

      Elimina
    3. Mia nonna diceva:
      "via un cappello, un altro più bello" ;)

      Elimina
  14. Bisogna sempre trovare uno spazio di tempo per se stessi. Mettersi nudi, occhi chiusi e... relax

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certe volte però è faticoso trovarlo quel momento di intimità!

      Elimina

Se vuoi dir la tua, commenta qui:

Related Posts with Thumbnails