Google Website Translator Gadget

sabato 23 luglio 2011

(In)co nude show!

Lo so, ho fatto un mix di 50% di carogneria e 50% di zoccolaggine ma la situazione era troppo gustosa per lasciarla perdere.
Chiamiamolo Elvis, per il ciuffo imponente che porta. Elvis è un giovanotto, 25-30enne che frequenta la palestra. Se non ho capito male, dovrebbe fare il parrucchiere per donna. Arriva sempre dopo le 19.30, alla chiusura della bottega probabilmente, e sempre si allena... continuamente e solo i pettorali.
Carino è carino, alto, moro, bel petto, non del tutto "maschile"... eppure, devo confessare, non mi ha mai attizzato particolarmente. Senonchè, più d'una volta in spogliatoio, mi pare di averlo beccato a guardarmi il pacco.
Elvis mai mi rivolge la parola, saluta appena, ma solo per contraccambiare, solo se lo saluto prima io. Sta alla larga, o forse sta in "camuffa".

Fatte queste premesse, insomma, ieri esco dalla doccia e lo spogliatoio è deserto. Col mio accappatoio mi asciugo e arrivo alle panche vicino agli armadietti e mi siedo. Mentre cerco il cambio nel borsone, ecco che arriva in spogliatoio anche Elvis. Di solito arriva già cambiato, arriva in palestra in tuta, si cambia le scarpe e la maglia e va subito ad allenarsi, velocissimo.
Ma ieri sera, nello spogliatoio solo io e lui, lui ed io, è l'occasione buona per confermare se le mie intuizioni sono giuste. Mi alzo dalla panca, tolgo l'accappatoio e vado nudo allo specchio per asciugare i capelli. Sono lì, completamente nudo e gli offro la vista del mio retro ma anche, attraverso lo specchio, del davanti.
Elvis, che già si era cambiato e stava per uscire, non appena vede l'occasione, riapre il suo armadietto e finge di cercare qualcosa. Vedo che, cercando di pararsi dietro l'antina, allunga gli occhi. Non ho mai creduto di piacergli, anzi... Tuttavia credo che qualche sogno (è più di uno) sul mio birillo se lo sia fatto.

Parte quello che è il mio show.
Con aria del tutto indifferente ritorno alla panca e ancora nudo mi siedo fingendo di esser pensieroso indugiando un po'. Elvis da quella posizione deve chiudere l'anta dell'armadietto, sennò si perde tutto. E così fa.
Si toglie la scarpa fingendo un fastidio al calzino.
Io mi alzo e in posizione quasi frontale a lui, mi spruzzo il deodorante.
Chinato sulla panca a riallacciarsi la scarpa Elvis ancora allunga gli occhi.
Io che ora dovrei rivestirmi... lo so, son carognoso, rimango nudo e anzichè mettermi i boxer apro il mio armadietto e con calma accendo il cellulare, aspetto l'accensione, attendo si carichi il segnale, controllo la mia posta elettronica in internet, sempre nudo, senza neanche un calzino addosso, ma stavolta dando le spalle a Elvis che può vedere il mio didietro.
Di spalle non ho il controllo della situazione. Che sta facendo Elvis? Proprio non lo so. Dopo più di uno-due minuti, disconnetto il cellulare e ora, finalmente ricomincio a vestirmi. Girandomi Elvis, come immaginavo era ancora lì, sulla panca, a fingere di allacciare, l'altra scarpa.
Insomma, si è fatto quei 5 minuti abbondanti in spogliatoio, contro i suoi soliti 30 secondi, per allungare gli occhi su di me.
Io, l'ho detto: mezzo carognetto, mezzo zoccola, mi sono esibito e la cosa mi ha divertito.
Sarà che non sono molto avvezzo a grandi attenzioni su di me, sapere che c'era chi faceva i suoi viaggi di testa pensandomi, mi gratificava.
Io me ne sono andato, sghignazzando tra me e me.
Non so se sia vero ma mi piace immaginare che la serata di Elvis sia finita così:

14 commenti:

  1. Bravo, complimenti! Il film è molto interessante, magari anche la realtà, oltre al film, lo è! Sono contento per te e non dire più che nessuno ti guarda ... Ti sottovaluti troppo.

    RispondiElimina
  2. Inco ci farai venire un attacco di cuore con questi racconti :)

    RispondiElimina
  3. ma...e il tuo coso stava fermo?;))
    lost

    RispondiElimina
  4. Certo distinguere in te le "fibre" zoccole da quelle carogne è impresa assai difficile (come ti capisco io...) . Ma proprio da buttare Elvis? La sua serata con l'uccello in mano? Ma perché non l'hai invitato ad un "giro" di prova?! Zoccole bisogna esserlo fino in fondo! ;)))

    RispondiElimina
  5. Armadietti biricchini...
    pensavo di essere una gran stratega in zoccolaggine, (il mio campo preferito: i supermercati durante la spesa settimanale) ma vedo che anche tu non scherzi In...e bravo bravo! Il nostro caro atleta a caccia.
    Strano che non ti sia smosso nulla la sotto.... ahahahahah...ahahahah

    for you.

    RispondiElimina
  6. Hahahahahaha povero Elvis speriamo che poi facendo gli attrezzi non si sia distratto pensando ad altro :p

    RispondiElimina
  7. hai capito... :D bè, indaga meglio che vogliamo capire di più di questo elvis

    RispondiElimina
  8. Hai capito la diva:))) vabbè un po' di autogratificazione ci vuole, però adesso in campana perchè la prossima volta che Elvis ti ribecca da solo e nudo può darsi che l'oscar lo alzi lui (ops volevo dire lo vinca, sarà mica un lapsus froidiano?).:)

    RispondiElimina
  9. Hahahahahah, che carogna!!! ;)

    Cmq, è vero, sai? A volte è più piacevole farsi rimirare e desiderare che concedersi... Capita anche a me, a volte...

    RispondiElimina
  10. Signore e signori ecco a voi In versione "guardare e non toccare".
    Ma quanto te la sei goduta a fare sto spettacolo? :))
    Buona domenica
    LC

    RispondiElimina
  11. ke gran goduria immagino....anche io lo feci un avolta in palestra....troppo forte bravo INNNN....

    RispondiElimina
  12. L'avrei fatto anche io!! Hai fatto benissimo! Mooolto altruista!

    RispondiElimina
  13. ...io avendo avuto piu' di un sospetto su elvis... avrei osato ancor di piu' ... complice il fatto d'esser soli... avrei accennato una mezza erezione :D :D ... :D :D

    RispondiElimina
  14. @ Parigino - se mi conoscessi, capiresti che non è che mi sottovaluto ma che è davvero raro ricevere certe attenzioni. Ecco perchè mi galvanizzano particolarmente. :)

    @ Still - ma no, suvvia... se non viene a me...

    @ lost - si, fermo a riposo. Credo di aver imparato, negli anni, a gestire le erezioni nei contesti di nudità: spogliatoi, centri benessere nudisti, etc..

    @ Jack - ok alle zoccole fino in fondo, ma non alle "carogne" fino in fondo. Dai, Elvis non suscita il mio interesse, che je faccio fare a fà un giro di giostra?

    @ Nanà Lanuit - uhmmm... e io che faccio così poco la spesa. Ma dimmi, in quale supermercato vai?

    @ Majin79 - secondo me durante gli esercizi si gonfiava ancor più i pettorali...

    @ Lavega - mbè... credo ci sia poco da indagare. Semmai già naviga su questo blog... (oddio, allora mi sgama? °_°)

    @ loran - l'oscar? vorrai dire il "walter"! ah ah. Si, lo ammetto, mi sono gratificato...

    @ Miky - a me capita talmente poche volte che è appunto... un evento...

    @ LC - eh si, mi son proprio divertito :)

    @ Chico - eh eh, come sospettavo, non sono il solo allora a fare questi numeretti...

    @ Rano - vedi come le parole cambiano la visione delle cose? Io mi son definito carogna e zoccola, tu "altruista". Ti adoro Rano! :D

    @ I'M SO GUY - eh, ma allora ti sei più carognetto e zoccoletta di me!!! :D

    RispondiElimina

Se vuoi dir la tua, commenta qui:

Related Posts with Thumbnails