Google Website Translator Gadget

mercoledì 3 novembre 2010

Emoz-reazioni

Beato sia il boxer! - avevo esclamato durante la mia adolescenza.
Ch'io mi ricordi, il costume da bagno in stile boxer morbido, non era presente sulle spiagge italiane fino a metà degli anni '80. Ricordo solo slip minimalisti o all'opposto, ascellari, come ricordo bruttissimi parigamba,... ma boxer da mare, morbidi e abbondanti, quelli no. E questo mi creava problema.
In quegli anni, nel pieno della tempesta ormonale dove si ha un'erezione dopo l'altra, preferivo evitare ambienti come spiaggia o piscina, dove dovevo stare in costume da bagno.
Da sempre riservato, non amavo in generale esprimere le mie emozioni, ne tantomeno amavo che qualcuno le capisse. Il semplice "arrossire" e far notare il mio rossore mi creava disagio, figuriamoci mostrare "abbondanti reazioni" nel mio costume. Urca che ansia: la maggior parte del tempo la passavo sdraiato a pancia in giù per celare il tutto e poi, quando mi alzavo, di corsa in acqua.
Cio che mi terrorizzava era una situazione come questa:
figuratevi poi se accompagnata, come tutti facevamo, da ironia e inclemente sarcasmo tra amici di fronte alle ragazzine.
Ma grazie alla Levis e alla pubblicità del modello 501, il boxer come underwear, old-fashioned negli anni '70, venne risdoganato, e da lì poi, anche il boxer da mare.
Ricordo il sollievo provato quando  mia madre mi comprò il costume in boxer (1984? 1985?). Pur consapevole che certe reazioni importanti erano comunque difficili da dissimulare
il tutto risultava comunque più gestibile.
E così la spiaggia o la piscina diventavano meno ansiogene.

Come si cambia...
Sorrido al pensiero di queste paure, tipicamente adolescenziali.
Oggi, sarà l'età, sarà una maggior capacità a gestire le "emoz-reazioni" la cosa non mi crea problema e lo slip, mi piace. Certo, l'imbarazzo di un'erezione pubblica l'avrei tutt'ora, ma se ci penso, quasi oggi c'è la tendenza a mostrare fieramente il proprio pacco che... inzzzzommmaaaa, alla vista vuole sempre il suo bel perchè.

Credo però che siamo ormai vicini al paradosso. E "il desiderio" (che è la vera anima del commercio) forse inizia a avvicinarsi, se non al ridicolo, al "particolarmente buffo".
Mi è venuto da ridere guardando l'ultima pubblicità della AussieBum, dove viene lanciato l'UPGRADE dello slip Wonderjock, in poche parole l'equivalente maschile del wonderbra, reggiseno con il rinforzo. Il nuovo modello è la versione PRO (notate la terminologia computeristica? upgrade, pro...) che promette PACCHI ANCORA PIU' ABBONDANTI! 
Lo slogan finale dello spot, poi, è da sballo: "se dubiti di te, indossa qualcos'altro".
Ve lo posto qui. Così sorridete anche voi. Ma oltre al sorriso, visti i bonazzi e i "pacchi" proposti nel video, vi preannuncio che avrete anche una probabile emoz-reazione. Enjoy! ;-)

11 commenti:

  1. Proprio qualche giorno fa guardavo questo video di presentazione!!! ...non appena passata la sbornia di zeppole (davvero deliziose) ... mi rimetterò a lavoro e se raggiungo ottimi risultati un pacco dall'australia con un costume AussieBum non me lo leva nessuno! :D :D eheh

    RispondiElimina
  2. è vero fa sorridere adesso ripensare a quei tempi mi hai fatto ricordare molte cose e imbarazzanti le scuse da inventare con gli amici etero.
    bei pacchi belle idee regalo per le prossime festivita'....da ricevere!!!
    lost

    RispondiElimina
  3. Ho sempre odiato quegli antiestetici mutandoni, dove a volte in un paio si può entrare anche in 3-4 insieme...una tenda da campeggio per surfisti frustrati!
    Sotto tutto quel tessuto/vela non si vede un fico secco!!!

    I love slip!

    for you.

    RispondiElimina
  4. Per me gli slip son solo per chi se lo può permettere... fisicamente parlando... io non mi sento appartenere a questa categoria e quindi vado di parigamba che tengono tutto al loro posto e al tempo stesso non sono mutandoni :D
    Sapessi quante ore ho passato sdraiato senza alzarmi per raffreddare i bollenti spiriti :D

    RispondiElimina
  5. @ I'M SO GUY - non devo dirtelo che una foto con l'aussiebum me la dovrai mostrare, vero?

    @ lost - eh eh... ridere sui tempi andati... oddio! Facciamo già come i vecchi! Gulp!

    @ Nanà Lanuit - I love slip too but... ci vuole anche il fisico e per me ad esempio, con la pancettina, forse stan meglio i boxer. Certo che... è tutto un altro vedere ;-)

    @ awkward - ore sdraiato? E' la situazione di molti. Infatti siam sempre più abbronzati di schiena, ah ah

    RispondiElimina
  6. Io gia con le foto mi sono emoz-reazionato poi con il video te lo lascio immaginare.:)

    RispondiElimina
  7. E tanto per rimanere in tema di emoz-reazioni ho trovato il nome e altre foto del modello con il cappello bianco e i boxer aderenti di qualche post fa, si chiama Craig e nel lik trovi il servizio fotografico a lui dedidicato.

    http://www.beautifulmag.eu/beautiful/2009/01/if-the-shoe-fits-wear-it.html

    RispondiElimina
  8. E qui la sua scheda con altre foto e tutte o quasi le misure.:)

    http://www.modelmayhem.com/812268

    RispondiElimina
  9. Non ricordo con esattezza marchio preciso, ma un'identico prodotto venne lanciato nel mercato nella prima metà degli anni '90, senza riscuotere, almeno ad informazione generalizzata, alcun successo (a meno che non sia atato), e lo sia ancora, acquistato in un modo "sotterraneo", a mo' di Viagra... comunque, per Viagra vengono rese note statistiche, come a proposito di chissà quanti e quali prodotti, "insoliti" o di uso comunissimo, ma per queste "mutande rinforzate" che ricordo, appunto di tanti anni fa, si parlò solo per poco tempo, esattamente solo per alcune settimane, poi non se ne seppe più nulla.
    Da allora, questo reso noto da te, è il primo prodotto analogo di cui sento parlare, quindi, a livello di mercato,ho dubbi che funzioni, ma è una mia idea, si vedrà, se ne avremo notizie, ma,in ogni caso, VIVA ESSER NATURALI!!!!!!! ...senza "protesi"!
    Un dubbio, legato all'argomento... chi vuole mi risponda... sono secoli che mi domando se le foto sulle confezioni di slip maschili siano al "naturale", oppure abbiano appunto "rinforzi", a volte mi paiono un po' esagerate, nel "contenuto"... o sono strascelti i modelli che li indossano, o sarà una taglia in meno di quella che dovrebbero portare?!?

    RispondiElimina
  10. @giugioo: penso che nelle foto dei modelli sulle confezioni di slip si usino tutti gli espedienti da te pensati per migliorare le forme: una buona base di partenza un abile ritocco con photoshop, magari prima dell'uso dei computer si usavano rinforzi dal varo tipo il buon vecchio cotone idrofilo come in un film di Carlo Verdone.

    RispondiElimina
  11. @ loran - grazie per la segnalazione. Il modello merita un post tutto suo. :P

    @ giugioo - viva la naturalezza! Ma ti devo contraddire. Il WJ PRO è l'evoluzione del WJ dell'Aussiebum già lanciato 2-3 anni fa e che pare abbia riscosso un gran successo. Teoricamente non c'è nessuna protesi ne imbottitura, solo un sistema di cuciture che sostengono (forse spingono) il pacco in fuori. Ma non è chissà quale novità in realtà: vedo già la differenza di "pacco" tra una marca di intimo e l'altra, tra le più comuni che uso io...

    RispondiElimina

Se vuoi dir la tua, commenta qui:

Related Posts with Thumbnails